Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for ottobre 2007

non sapete veramente più con chi prendervela
“non sapete veramente più con chi prendervela” scritte sui muri di Bologna. Foto di Michele Corleone, Fuoriluogo, inserto de Il Manifesto, 28 ottobre 2007

Read Full Post »

“A quanti hanno dimostrato di non possedere le mie stesse “facoltà”, mentali e di comportamento, esprimo il più profondo sdegno non per gli attacchi personali, ma perché le loro manifestazioni riconducono a sistemi totalitari di triste memoria.” Rita Levi-Montalcini

da la repubblica.it, 10 ottobre 2007

Read Full Post »

Così il signor Azouz si presenta tra una selva di telecamere, accompagnato da un proprietario di discoteca, gli occhi coperti da fascianti occhiali griffati. E mentre invoca la pena di morte per gli assassini dei suoi cari un cronista ci ricorda dal pergamo di un tg che Lele Mora e Fabrizio Corona lo vogliono far entrare nel magico mondo dello spettacolo. (altro…)

Read Full Post »

Veltroni: Veronica venga con noi
Il sindaco ds: l’ho incontrata in Campidoglio, è aperta e curiosa. Una persona rara
[…]
Chissà se il Riformista rispolvererebbe ancora oggi il «complesso di Veronica» coniato 4 anni fa, quell’antica sindrome della sinistra italiana «che consiste nel dar ragione a chiunque dia torto a Berlusconi e ai suoi accoliti anche quando hanno ragione» e, soprattutto, nell’applaudire a qualsiasi cosa dica «la moglie del tiranno».

da il corrieredellasera.it, 3 ottobre 2007

Incredibili questi cotiledoni

Read Full Post »

EPIFANI: «SE SALTA TUTTO, E’ PEGGIO» – A sostenere invece che l’accordo sul welfare va sostenuto perché «se salta tutto lavoratori e pensionati non stanno meglio, stanno peggio» è stato il segretario generale della Cgil Guglielmo Epifani parlando all’Assemblea dei lavoratori dei call center di Wind. Secondo Epifani il problema non è «se il governo cade o no» ma «se la maggioranza sostiene in Parlamento l’accordo oppure se salta tutto. Se salta tutto, ha detto, non stiamo meglio, stiamo peggio. L’intesa segna un avanzamento, quello che c’è è meglio di niente».

da il corrieredellasera.it, 2 ottobre 2007

Read Full Post »