Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for maggio 2007

Perché non ne fate uno voi?

————————————————————-

COMUNICATO STAMPA

IL COPERCOM: SEX CRIMES AND THE VATICAN, UN VIDEO A TESI, NON CREDIBILE, CON GRANDI FALSITA’, PRETETUOSO E PREGIUDIZIALMENTE OSTILE. E’ TROPPO CHIEDERE AL SERVIZIO PUBBLICO DI AIUTARE A RISTABILIRE LA VERITA’?

“Il battage pubblicitario che ha preceduto la messa in onda questa sera su Rai Due del video “Sex crimes and the Vatican” ha già fatto chiarezza sulle reali intenzioni della trasmissione: fare sciacallaggio mediatico contro la Chiesa e il Papa.” Lo sostiene Franco Mugerli, presidente del Copercom, il coordinamento di 23 associazioni per la comunicazioni con oltre due milioni di iscritti.
“Noi non abbiamo paura della verità. Riteniamo la pedofilia un grave crimine contro l’umanità e la Chiesa. Per questo il Copercom nella scorsa legislatura ha portato il suo efficace contributo alla legge sulla pedopornografia anche a mezzo internet. (altro…)

Read Full Post »

Necrologio dal liceo per Giordano Bruno “Ricordiamo il martire del libero pensiero”

Read Full Post »

“[B]isogna dare un’anima al Vecchio Continente, è difficile dire come andrà a finire il dibattito sulle radici cristiane dell’Europa, ma lo spirito e il riconoscimento dell’umanesimo che ha radici giudaico-cristiane non deve essere dimenticato. L’Europa ha un’anima culturale e spirituale. La sola economia non basta […] la Chiesa Cattolica, insieme a tutte le altre Chiese cristiane, vuole contribuire a dare un’anima all’Europa”. (Bagnasco )

Se proprio deve avere un anima sia quella dell’emancipazione dello stato dalla religione, quella del 1789.

Read Full Post »

«Benedetto XVI secolo» (visto a Piazza Navona)

Read Full Post »

a casa!

previti

Giovedì 4 maggio 2006, un anno fa, poco dopo le dieci di sera la sesta sezione penale della corte di Cassazione ha condannato definitivamente Cesare Previti a sei anni di carcere per corruzione nel caso Imi-Sir. Con la pena accessoria dell’interdizione dai pubblici uffici. Due mesi dopo, il 10 luglio 2006, la commissione elettorale del comune di Roma ha cancellato Previti dalle liste elettorali.Non può più votare.
Ma Cesare Previti è ancora deputato della Repubblica, nonostante non abbia più l’elettorato attivo e il mestiere di parlamentare sia indiscutibilmente un «pubblico ufficio». Un anno dopo, oggi, la giunta per le elezioni di Montecitorio continuerà a discutere della decadenza, o meno,di Previti da deputato.

da il Manifesto, 4 maggio 2007 p. 6

Read Full Post »

un mare di rifiuti - Foto Reuters-Ap
foto Reuters-Ap da La Repubblica.it

Read Full Post »

questi politici come sono buoni a cose fatte

«Sono soddisfatto davvero perché unire due partiti è già una cosa molto complicata e adesso si è manifestata anche la volontà di altri, da parte di Italia dei Valori c’è una apertura, i socialisti studiano la questione. Ma nei prossimi mesi bisogna fare un salto in avanti con la partecipazione popolare, arrivando rapidamente a una grande assemblea, non eletta da poche migliaia di persone ma dal popolo, perché il popolo ha voglia di votare quando è in gioco il futuro (grassetto nostro)». Il presidente del Consiglio Romano Prodi

Il Corrieredellasera.it

Read Full Post »

Older Posts »